I post del blog

Blogger per sexy shop. Un decalogo per scegliere quello giusto

Blogger per sexy shop. Un decalogo per scegliere quello giusto

Sex Blogging

Se pensi che un blogger per sexy shop sia un qualunque articolista per sex blog, frena e rivedi la tua opinione. Rivedila soprattutto se ne cerchi uno bravo per il tuo shop online. O come partner affidabile per un progetto di inbound marketing, applicato alla vendita online di sex toys.

Quali scenari ti si aprono, se non sai riconoscere un bravo blogger che si occupa di Adult? Puoi rischiare di ingaggiarne uno che non ti porta risultati. O uno da sostituire dopo mesi di lavoro, soldi spesi e una strategia di contenuti inefficace, da rivedere quasi in toto. Per evitare inutili sprechi di tempo e risorse, allora, impara a riconoscere un sex blogger in gamba, con le giuste competenze e che aggiunga valore sia al blog dello shop per adulti che a tutto l’e-commerce.

Come riuscirci? Attraverso i 10 requisiti che un blogger per sexy shop deve possedere. Dieci abilità che, secondo la mia esperienza, distinguono un sex blogger professionista da un blogger generalista prestato all’ambito sex. Ti invito a considerarle, se non vuoi ritrovarti con un writer inesperto, improvvisato o – peggio – imprudente. Prima, però, facciamo un’importante premessa.

Come ho scelto i 10 requisiti di un bravo blogger per sexy shop

I 10 requisiti che ti mostro fra un po’ li ho scelti tenendo conto di quelle che sono le funzioni di un blog all’interno di un sexy shop online. Te le riassumo:

  • Fare Branding. Rendere noto e riconoscibile il sexy shop attraverso articoli e altri tipi di contenuti che siano utili al pubblico in target.
  • Portare nuovi visitatori nel sexy shop online. Grazie ai contenuti del blog, arrivano nuovi visitatori sul sito che possono essere convertiti in clienti.
  • Acquisire clienti. Un blog può farlo sia sul medio-lungo periodo, educando i lettori, sia nell’immediato, se un articolo intercetta un bisogno urgente di acquisto.
  • Guadagnare fiducia. Con tanti contenuti utili, il blog aumenta l’autorevolezza e la credibilità del sexy shop presso il pubblico. La fiducia rassicura nuovi possibili clienti e fidelizza i vecchi.

Tutte queste funzioni vanno ovviamente orchestrate da un blogger competente, che ne deve tener conto già dalla creazione del piano editoriale per sex blog. Non può lasciare nulla al caso, perché ne va dell’identità del sexy shop, delle sue vendite, della sua immagine presso il pubblico e dell’essere percepito con una marcia in più rispetto ai competitor. Ciò detto, vediamo i 10 requisiti di un blogger per sexy shop davvero esperto.

1. Conosce i prodotti di un sexy shop e le loro categorie

Il blog è uno strumento di web marketing e quello di un sexy shop serve anche a veicolare informazioni corrette sui prodotti in vendita. Un bravo blogger ha il compito di rispondere con competenza alle intenzioni di ricerca del pubblico o di anticiparle. Deve mettersi nei panni di un possibile cliente e può riuscirci solo se è un bravo sex blogger, uno che conosce i sex toys, il loro utilizzo e le pratiche erotiche a cui sono adatti. Come potrebbe, altrimenti, orientare una scelta d’acquisto, influenzare un’opinione o rassicurare sull’utilizzo di determinati prodotti per adulti? E come potrebbe impostare un piano di contenuti, se non ha ben chiaro in mente ciò di cui scriverà?blogger per sexy shop

2. Se ne intende di brand di sex toys

Un sexy shop è di fatto un marketplace verticale che vende giocattoli per adulti prodotti da più brand di sex toys. E ogni brand ha delle sue specificità che possono riscuotere consenso presso un certo target di acquirenti. Non solo per la migliore o peggiore qualità dei suoi prodotti, ma anche perché alcuni brand sono specializzati nella produzione di sex toys specifici.

Un esperto blogger per sexy shop sa su quale brand spingere, tenuto conto di un certo target. Un esempio? Kink Industries è per i seguaci del BDSM estremo, anche Elecrastim. Ovo è uno dei brand che punta sul design minimale e avveniristico. Gläs è per chi ama i toys in vetro sofisticati, quindi ecologici, sicuri ed eleganti. Avere confidenza con i brand, inoltre, significa sapere quando cavalcare l’onda delle loro campagne pubblicitarie, sfruttandone la risonanza sui media.

3. Sa individuare e segmentare il target dei clienti

Come per una campagna di adv, così nella strutturazione e nella gestione dei contenuti di un blog bisogna rendere conto alla santissima trinità del What/Who/How. Cioè, cosa vuoi dire, a chi parli e come lo dici. Un blogger per sexy shop, quindi, ha il compito di individuare il target a cui rivolgersi, pena l’inefficacia dei suoi testi. E visto che l’ambito sex è quasi sconfinato (per preferenze, pratiche, curiosità intorno a, attitudine di sperimentazione, ecc.), deve anche riuscire a segmentarlo per parlare nel modo giusto a una platea variegata.

4. Sa declinare più toni di voce

Non dimentichiamoci che un blogger, quando non scrive per il suo blog personale, deve esprimere l’identità dell’azienda per cui lavora. Ma con un sexy shop online si va anche oltre. Da interpretare non c’è solo il tone of voice dell’e-commerce, ma anche il tono di voce dei brand di sex toys e quello richiesto da certi argomenti.

Un conto è rivolgersi al target giovane di PicoBong, un altro a quello più sofisticato e trasgressivo di Bijoux Indiscrets. Un conto è tenersi sull’ironico quando si scrive di pompini, un altro quando il tema è la secchezza o l’atrofia vaginale, o ancora la disfunzione erettile. In sintesi, un blogger per sexy shop è come un attore camaleontico che interpreta più personaggi, per esprimere l’identità dello shop, quella del brand di toys e la prossimità al target.blogger per sexy shop

5. È esperto di pratiche erotiche

Su questo punto non fraintendiamoci: un sex blogger che scrive per un sexy shop online non deve essere esperto di sesso in quanto praticante. Primo perché è una persona con i propri gusti, tendenze ed orientamento sessuale. Secondo perché è impensabile che possa sperimentare tutto lo sperimentabile. E di sperimentabile, uh, quanto ce n’è.

Tuttavia, non può ignorare in che modo e in quali contesti erotici possono essere usati alcuni sex toys. Come non può ignorare quali sex toys sono indicati per un livello di gioco e non per un altro. Esempio? A chi vuole provare il soft bondage non è il caso di proporre una camicia di forza costrittiva. Meglio un paio di polsiere, non ti pare? 😉

6. Conosce a grandi linee il processo di acquisto online

Per creare e aggiornare un piano editoriale con articoli che intercettano differenti intenti di ricerca, un buon sex blogger non può ignorare le fasi di acquisto di un ipotetico cliente. Deve quindi riuscire a coinvolgere il pubblico, considerando anche a quale stadio conoscitivo del prodotto si trova. Prendiamo uno stesso sex toy, come un plug anale, e consideriamolo secondo 4 prospettive diverse per la produzione di un articolo.

  • Chi legge non sa ancora dei plug anali. Possono essere introdotti in un articolo sul sesso anale.
  • Chi legge sa dei plug anali ma non come si usano. Si può parlare dei modelli in un articolo dedicato all’uso dei plug.
  • Chi legge sa dei plug anali e ne cerca uno di un determinato brand. L’articolo diventa una recensione su un determinato modello di anal plug prodotto da un determinato brand.
  • Chi legge vuole un plug ma non riesce a scegliere tra un brand e un altro. Articolo comparativo che mette a confronto due diversi toys anali di una stessa categoria.

7. Si aggiorna sulle tendenze sex

Altro requisito per un blogger di sexy shop che non sia improvvisato è l’aggiornamento sulle nuove tendenze del mondo sex. Qui la faccio breve e sintetica: porno in 3D = masturbatori con visore, sesso a distanza = teledildonica. Non deve, quindi, limitarsi a produrre articoli o contenuti evergreen, ma osservare le tendenze del momento e proporle al pubblico o anticiparne la domanda.blogger per sexy shop

8. Sa rispondere con competenza ai commenti nel blog

Ferma restando la ritrosia del pubblico a lasciare commenti in un blog di natura sessuale, compito del sex blogger è – quando concordato con il cliente – anche quello di rispondere alle richieste lasciate nei commenti. Nei limiti delle sue competenze, ovvio, e senza sforare mai nell’ambito medico. Ecco, un punto da non sottovalutare è la responsabilità nei confronti dei lettori, della loro sicurezza e della loro salute. Motivo per il quale affidarsi a un writer improvvisato non è mai una buona idea.

9. Ha una visione ampia dell’ambito sex

Ricordi le funzioni di un blog all’interno del sito di un sexy shop? Non sono tutte orientate strettamente alla vendita, ma anche a creare fiducia, a dare maggior visibilità all’e-commerce, ad accattivarsi l’interesse e la curiosità dell’audience. Per lavorare su questi punti, è essenziale un piano editoriale che non si limiti all’argomento sex toys. E serve un blogger in grado di suggerire nuovi spunti per migliorare la vita sessuale, dare consigli per il benessere erotico di coppia, provocare con qualche proposta osè da sperimentare. Un blogger, quindi, che abbia una visione più ampia dell’ambito sex.

10. Un plus: testa i sex toys

Non è una conditio sine qua non, ma se il blog di un sexy shop è curato da chi testa qualche giocattolo erotico, gli articoli – che in questo caso sono recensioni di sex toys – hanno una marcia in più. Sono certamente più originali e, quando scritti con sincerità, fanno la differenza tra un testo promozionale e uno davvero utile all’audience dello shop. In più, lo shop ne ricava anche in autorevolezza, perché offre ai clienti (o possibili tali) un orientamento all’acquisto molto apprezzato.  

Blogger per sexy shop o blogger generalista?

Bene, dopo questa carrellata di requisiti credi ancora che per la gestione di un blog di sexy shop sia indicato un blogger generalista o un qualunque redattore di articoli? E dopo quanto abbiamo visto, credi ancora che un contenitore editoriale per sexy shop possa essere affidato a chi si intende poco di sex e toys? Se non hai cambiato opinione, sono pronta ad ascoltare il tuo parere. Idem se vuoi aggiungere un altro requisito ai dieci che ti ho mostrato. Insomma, ogni tuo commento è benvenuto.

About the author

Adult copywriter e webwriter, mi occupo di scrittura per il settore Adult & Sex. Scrivo articoli Seo oriented per sex blog, testi ottimizzati per siti di Adult Club, schede prodotto e pagine web per sexy shop. Anche, non solo, soprattutto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *