I post del blog

Carezzevoli consigli per un massaggio erotico al partner

Carezzevoli consigli per un massaggio erotico al partner

Hot Sex

Il tatto è afrodisiaco, in molte delle sue declinazioni. Ed è uno strumento di scoperta del piacere erotico. Sfiorare, palpare, picchiettare, pizzicare e accarezzare trasmettono sensazioni stimolanti e rendono il gioco dei preliminari più intimo, più coinvolgente di un precipitoso andare al sodo. È per questo che fare un massaggio erotico al partner ci trasporta in un corpo a corpo che si fonde nel contatto. Un corpo a corpo fluido e voluttuoso, preludio a ben più disinvolti match carnali.

Esistono degli accorgimenti per fare un massaggio sensuale appagante. Dei trucchi maliziosi, degli artifici stuzzicanti, per così dire. Se vuoi cimentarti in carezzevoli rendez-vous dove tatto e pelle sono i protagonisti, ti lascio qualche consiglio da seguire. Partiamo dall’atmosfera per un massaggio erotico, che va creata con cura, e proseguiamo con gli oli migliori, la tecnica e i punti da stimolare per massaggi sensuali pelle a pelle. 

Prepara l’atmosfera per fare un massaggio erotico al partner

Creare l’atmosfera per un massaggio erotico è il primo passo per trasformarlo in un’esperienza rilassante e allo stesso tempo eccitante. Prepara la stanza e fai in modo da coinvolgere nel massaggio anche altri sensi, non solo il tatto.
La vista: le luci non devono mai essere accecanti, ma calde e soffuse per emanare ovunque un’accogliente penombra. Vanno benissimo le candele, da posizionare lontano dal letto e dai tessuti per scongiurare il rischio che prendano fuoco. Come alternativa sono perfette anche due piccole lampade da terra, da mettere negli angoli della stanza, o un paio di abat-jour.

fare un massaggio eroticoL’udito: sfrutta il potere evocativo ed emozionale della musica. Per fare un massaggio erotico ti consiglio generi musicali con suoni e ritmica lenti, ipnotici e sensuali. Personalmente, come accompagnamento all’eros adoro il trip-hop di Tricky e dei Massive Attack: languido, sussurrato e onirico. E l’elettronica dreamy di Trentemøller. Ma va benissimo la musica che più ti piace, basta evitare il rock più hard e metal e la techno sfrenata. Qualcuno consiglia la musica da meditazione, ma è così rilassante che si rischia il sonno profondo. Meglio di no in questi frangenti 😉 .

L’olfatto: approfitta dell’aromaterapia e profuma la stanza con essenze stimolanti che amplificano il piacere del massaggio sexy. La scelta può cadere sulle candele oppure sui profumatori a bastoncino o sugli oli essenziali da scaldare con un diffusore in ceramica. L’importante è che il profumo non sia troppo intenso e che gli ingredienti siano naturali, per evitare possibili reazioni allergiche. Le essenze da preferire? La cannella stimola il desiderio sessuale, il gelsomino il coinvolgimento affettivo, il lime la passione e il romanticismo, la menta piperita pare che aiuti con l’orgasmo multiplo. Decidi per quella che ti intriga di più.

Scegli i migliori oli per massaggi sensuali

Il tocco di un massaggio sensuale deve sempre essere fluido per poter scivolare sul corpo senza attrito ed eccitare le zone erogene del partner. L’ideale per far scorrere le mani ovunque è utilizzare gli oli per massaggi hot, formulati con ingredienti sicuri per la pelle e senza parabeni o altre sostanze allergeniche. E visto che parliamo di massaggi sexy che non escludono il tocco della lingua e delle labbra, gli oli kissable sono decisamente i migliori, perché commestibili. I miei preferiti? L’olio per massaggi Coco de Mer: con estratti di fico, gelsomino e fiori di arancio, contiene olio di jojoba e di oliva per carezze morbide e sinuose. Nutre la pelle e inebria l’olfatto in un solo colpo, ma non è edibile.

Fra i kisseble, un olio da massaggio – intimo e non – è il Fruity Love Massage di Swede. È innocuo, realizzato con ingredienti naturali e può essere leccato. In più, è sicuro per i profilattici perché non li corrode. La scelta di gusti e profumazione, poi, è ampia: lime, ciliegia, vaniglia e cannella, albicocca, mirtillo. Dove comprare l’olio per massaggio erotico? Ne trovi tanti in ognuno di questi sexy shop online e con prezzi diversi: confrontali e poi scegli quello che ti ispira. Evita, invece, gli oli idratanti per il corpo venduti nella grande distribuzione. Molti di loro contengono petrolati e, nel migliore dei casi, provocano irritazione alle parti intime. 

fare un massaggio eroticoImpara qui come fare un massaggio erotico

Ed eccoci giunti in medias res, ossia a come fare un massaggio erotico che sia da apripista a preliminari più hard e altrettanto appaganti. La penombra c’è, la playlist musicale è partita, tutto intorno vi avvolge il profumo di essenze deliziose. Non resta che far stendere il partner sul letto a pancia in giù e dare inizio con molta calma alle danze. Versa l’olio sul palmo e scaldalo con leggeri sfregamenti delle mani, dopodiché comincia a massaggiare la schiena con movimenti lenti dal basso verso l’alto. Per sentirvi più vicini e godervi una maggiore sintonia, siediti sulle gambe del partner e accarezzagli fianchi e zona lombare. Massaggiali facendo ruotare i pollici e picchiettali con le dita: questa parte del corpo ha la pelle molto sottile e i brividi di piacere non tarderanno a venire. 

Scivolando con delicatezza verso l’alto, concentra il massaggio sensuale sulle spalle, scendendo con maggior pressione lungo le braccia. I tocchi devono essere molto fluidi, avvolgenti, pastosi. Non è un massaggio terapeutico, ma un modo per scambiarsi intimità e desiderio, quindi niente movimenti rigidi o pressioni troppo forti. Una tecnica per massaggi sensuali che esalta la complicità? Quando scendi verso le braccia del partner, stenditi sulla sua schiena e fermati per qualche secondo: sintonizzate il respiro e beatevi in silenzio di questa comunione erotica. Non preoccuparti se il massaggio non è professionale: non deve esserlo. Piuttosto, ascoltate i vostri corpi e badate alle reazioni che suscitano le mani sulla pelle.

Concentrati sui punti più sensibili a un massaggio stimolante

L’erotismo non ha regole universali e, benché ci siano tecniche più o meno efficaci per eccitare i sensi, resta sempre una faccenda di alchimia condivisa. Vale anche per il massaggio sensuale da fare al partner, che rimane uno dei modi per scoprirne i punti più sensibili ed erogeni. L’interno coscia, i glutei, l’interno delle braccia, l’incavo del ginocchio e del gomito sono zone sensibilissime. Ad alcuni il massaggio di queste zone può dare sensazioni edeniche, ad altri suscitare fastidio. Quindi, la migliore tecnica per fare un massaggio erotico è l’ascolto delle reazioni. Scopri dove il partner sente più piacere e concentrati sui suoi punti erogeni.

fare un massaggio erotico

Freme durante un massaggio sensuale al collo? Attardati sulla nuca, sfiorala con i pollici, picchiettala lievemente, pizzicala e nel frattempo sussurra al partner qualche parolina dirty. Scopri che la sua zona erogena sono le gambe? Fagli dei massaggi sexy con gli avambracci e i palmi delle mani aperte, per una sensazione tattile più diffusa. Non dimenticare, poi, i piedi: se sono a prova di solletico, anche quelli fungono da zona erogena privilegiata. E quando hai finito con la posizione prona, passa a quella supina, per la quale non ti dico nulla, altrimenti caschiamo nel porno e non voglia mai dio 😉 . Vai di fantasia, sono certa che non ti manca. 

Varia le posizioni per massaggio erotico

Altro piccolo segreto per godersi appieno un massaggio erotico è sperimentare più posizioni per massaggi sensuali. Per il massaggio sexy ai glutei, siediti sulla schiena del partner, con il viso rivolto ai suoi piedi. In questa posizione puoi concentrarti meglio sulle natiche da accarezzare, tamburellare energicamente o “coppettare”, per dare sensazioni più forti. 

fare un massaggio erotico

Se vuoi concentrarti sulla parte anteriore delle cosce, la posizione più erotica per un massaggio è il ben noto 69. Un po’ perigliosa, a dire il vero, visto che il partner potrebbe distrarti con attenzioni orali e del massaggio rien ne va plus. A voi l’ardua sentenza 😉 . Un massaggio sensuale al torace, alle vita e alle braccia, invece, è molto più intrigante nella posizione del loto. Il partner è seduto con le gambe incrociate, tu gli siedi addosso cingendogli i fianchi con le cosce e vi guardate negli occhi. Da questa posizione riesci a massaggiargli il petto, a scendere lungo la vita con le mani e a concentrarti sulla parte esterna e interna delle braccia, mantenendo lo sguardo fisso in quello di lui. Very, very sexy.  

E per finire: 3 vantaggi del massaggio erotico

L’ho già detto che fare un massaggio sexy al partner amplifica l’intimità? Sì, l’ho detto, ma lo ripeto a quelle coppie che hanno ridotto l’eros a una pratica mordi e fuggi. Recuperate la confidenza con i vostri corpi, sciogliete le tensioni quotidiane e decelerate i ritmi frenetici di vita con un massaggio erotico. Anche così ritornate più complici. Un altro dei vantaggi del massaggio sensuale è che scarica l’ansia, in particolare quella da prestazione. I suoi movimenti lenti, l’ascolto delle sensazioni e il concentrarsi sul contatto distraggono dall’idea fissa dell’orgasmo a tutti i costi. Che poi magari ci si arriva pure a un climax esplosivo e con maggior trasporto.  

Terzo, ma non meno importante vantaggio dei massaggi sensuali è che stimolano il desiderio erotico. Ci riescono rilassando la testa, liberandola dai troppi pensieri e preoccupazioni. E senza stress, si sa, l’eccitazione e l’energia sessuale aumentano. Ora non ti resta che mettere in pratica questi miei piccoli consigli e che il massaggio erotico buon pro vi faccia. 

About the author

Adult copywriter e webwriter, mi occupo di scrittura per il settore Adult & Sex. Scrivo articoli Seo oriented per sex blog, testi ottimizzati per siti di Adult Club, schede prodotto e pagine web per sexy shop. Anche, non solo, soprattutto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *